Post più popolari

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

mercoledì 22 febbraio 2012

Microsoft gonfia la nuvola

Sostanzioso aggiornamento per l'archiviazione dati su SkyDrive, che guadagna spazio e opzioni. Il cloud-hosting Microsoft si mette al servizio di Windows 8

Roma - Tempo di upgrade il servizio Microsoft che consente di archiviare i dati del PC in un apposito spazio online. I tecnici di Redmond lanceranno un client per gestire la nuvola di SkyDrive direttamente dal desktop del computer. Una risposta all'efficiente applicazione Dropbox e al servizio iCloud Apple integrato nel nuovo Mountain Lion per Mac.

Utilizzando l'apposito client ufficiale sarà possibile sincronizzare automaticamente i dati locali con il servizio di hosting, senza passare dalla pagina web dedicata. L'attuale spazio di storage, pari a 25 Gigabyte, potrà essere poi aumentato a 45GB, 75GB o 125GB, con abbonamenti annuali che spazieranno tra 11, 27 e 54 dollari.



I client mobile per Windows Phone è già una realtà e il servizio di hosting verrà completamente integrato in Windows 8, che è dedicato anche ai tablet. Nel prossimo sistema operativo SkyDrive finirà infatti dritto nel menù di Windows Explorer e sarà compatibile con qualsiasi app in stile Metro.

Sarà comunque possibile accedere in remoto da un altro dispositivo, recuperare file e gestire il proprio spazio, utilizzando il Windows Live ID personale su SkyDrive.com. A quanto pare, il limite massimo di peso per un singolo trasferimento gestito con l'interfaccia web salirà da 100 a 300MB, mentre la gestione direttamente da Explorer permetterà il caricamento di file grandi anche 2GB.

Nessun commento:

Posta un commento