Post più popolari

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 15 marzo 2012

iMac

Its beauty is way more than screen deep.

Nuovi processori quad-core. Grafica evoluta. Tecnologia Thunderbolt. FaceTime HD.
Un all-in-one costruito per il lavoro, disegnato per la meraviglia.

Il fascino del grande schermo.

Retroilluminazione LED. Idea luminosa.

Luminosità totale senza attese. È il grande vantaggio dello schermo a retroilluminazione LED dell’iMac. Se la maggior parte dei display impiega un po’ di tempo per dare il massimo, quelli retroilluminati LED offrono un’immediata brillantezza a tutto schermo. E puoi regolare con precisione la luminosità dell’iMac per adattarla a qualsiasi ambiente, anche il più buio.

Molti più pixel,
molto più bello.

Lo schermo dell’iMac 21,5" ha una risoluzione di 1920x1080 pixel, che sul modello da 27" arriva a 2560x1440: il 78% di pixel in più rispetto al piccolo di casa. Più pixel vogliono dire immagini ultranitide e incredibilmente realistiche. E il contrasto 1000:1 ti dà colori più brillanti e neri più intensi. Tutto in uno schermo widescreen 16:9, lo stesso formato dei televisori HD.

Splendido da ogni punto di vista.

Lo spettacolo è perfetto da qualsiasi lato: lo schermo del nuovo iMac include una sofisticata tecnologia chiamata IPS (In-Plane Switching) che ti offre immagini brillanti e dai colori estremamente fedeli anche se guardi il display da una posizione laterale.

Processori quad-core Inteldi nuova generazione.

Con processori quad-core su tutta la linea, il nuovo iMac è il nostro iMac più veloce di sempre: fino al 70% più della generazione precedente.1 Di serie, ogni modello include un chip Intel Core i5 quad-core, ma puoi anche configurare il tuo iMac 21,5" o 27" con un Intel Core i7, il quad-core più potente che c’è. Non ti basta? Aggiungi fino a 16GB di memoria DDR3 e una velocissima unità a stato solido da 256GB,2 e avrai un all-in-one pronto a tutto.Tutto sulle prestazioni del processore

Nuova grafica evoluta AMD Radeon HD.

Grazie agli evoluti processori AMD Radeon HD su tutta la linea, iMac è una vera scheggia con la grafica: per la precisione, fino a tre volte più veloce di prima.3 Nei giochi 3D vedi più fotogrammi per secondo, e puoi montare video ad alta definizione con una reattività fino a ieri impensabile.Tutto sulle prestazioni grafiche

Thunderbolt.
La tecnologia I/O più versatile e veloce mai vista su un desktop.

Ultraveloce e ultraversatile, la porta Thunderbolt ha due canali dati a 10Gbps che offrono trasferimenti fino a 12 volte più veloci delle connessioni FireWire 800 e fino a 20 volte più veloci delle USB 2.0. E amplia le tue possibilità di espansione con una nuova generazione di periferiche ad alte prestazioni. Il nuovo iMac 27" ha ben due porte Thunderbolt: così, un attimo prima è il computer di casa, e l’attimo dopo è una casa di produzione.Tutto su Thunderbolt

Nuova videocamera FaceTime HD.
Per guardarti meglio.

Con il video HD widescreen ultranitido c’è spazio per molti più amici nelle tue videochiamate. La nuova videocamera FaceTime HD ha una risoluzione a 720p: l’immagine è così chiara che sembra di essere tutti nella stessa stanza. Puoi videochiamare in HD un altro nuovo iMac o uno dei nuovi MacBook Pro, ma anche i Mac con processori Intel, gli iPad 2, gli iPhone 4, gli iPhone 4S e gli iPod touch di ultima generazione.4 Tutto su FaceTime per Mac
Inizio pagina

Porte sempre aperte.
A tutto.

Thunderbolt

La nuova porta Thunderbolt ti permette di concatenare fino a sei dispositivi, più un monitor aggiuntivo, per trasformare il tuo desktop in tutto quello che vuoi. Se scegli il nuovo iMac 27", una seconda porta Thunderbolt ti dà ancora più possibilità di espansione. E dato che Thunderbolt si basa sulla tecnologia DisplayPort, puoi collegare direttamente qualsiasi schermo Mini DisplayPort.

USB e FireWire

iPad, iPod, fotocamera, cellulare e disco esterno sono i benvenuti: con un iMac, è difficile restare a corto di porte. Quattro USB 2.0 e una FireWire 800 aprono un mondo di possibilità.

Wi-Fi e Bluetooth

Grazie alla tecnologia wireless 802.11n di serie su tutti gli iMac, basta un attimo per collegarsi in Wi-Fi.5 iMac trova automaticamente le reti disponibili: un clic e sei online. E con il Bluetooth integrato puoi usare fin da subito gli accessori wireless che preferisci.

SDXC

Per trasferire velocemente foto e video, iMac ha uno slot SDXC card integrato che accetta schede SD e SDHC con capacità fino a 2TB. Basta inserire la memory card della tua fotocamera e importare gli scatti in iPhoto.
  1. Test condotti da Apple nell’aprile 2011 utilizzando unità iMac 21,5" di pre-produzione con processore Intel Core i5 a 2,7GHz e unità iMac 21,5" in produzione con processore Intel Core i3 a 3,2GHz. Per After Effects CS5, le unità erano configurate con 8GB di RAM. Per tutte le altre applicazioni, le unità erano configurate con 4GB di RAM. File per il test Modo: BathFaucet.lxo e Couch.lxo. File per il test After Effects CS5: Animal.aet e Monolith.aet. I test sulle prestazioni vengono condotti utilizzando sistemi specifici e rispecchiano le prestazioni approssimative di iMac. Test condotti da Apple nell’aprile 2011 utilizzando unità iMac 27" di pre-produzione con processore Intel Core i7 a 3,4GHz e unità iMac 27" in produzione con processore Intel Core i7 a 2,93GHz. Per After Effects CS5, le unità erano configurate con 8GB di RAM. Per tutte le altre applicazioni, le unità erano configurate con 4GB di RAM. File per il test Modo: BathFaucet.lxo e Couch.lxo. File per il test After Effects CS5: Animal.aet e Monolith.aet. I test sulle prestazioni vengono condotti utilizzando sistemi specifici e rispecchiano le prestazioni approssimative di iMac.
  2. 1GB = 1 miliardo di byte; 1TB = mille miliardi di byte. La capacità effettiva del supporto formattato è inferiore.
  3. Test condotti da Apple nell’Aprile 2011 utilizzando unità iMac 21,5" di pre-produzione con processore Intel Core i5 a 2,5GHz, AMD Radeon HD 6750M e 512MB di memoria grafica, e unità iMac 21,5" in produzione con processore Intel Core i3 a 3,06GHz, AMD Radeon HD 4670 e 256MB di memoria grafica, tutte configurate con 4GB di RAM. Portal v(4295)(400) testato con mydemo1.dem, qualità grafica massima, anti-aliasing 8x, filtro anisotropico 16x, a 1920x1080. Call of Duty 4 v1.7.1 testato con Timedemoambush, Timedemobog, Timedemopipeline, qualità grafica massima, anti-aliasing 4x, a 1920x1080. Half-Life 2: Episode Two v(4295)(400) testato con storm.dem, qualità grafica elevata, anti-aliasing 4x, filtro anisotropico 4x, a 1920x1080. StarCraft II v1.3.2.18317 testato con Metalopolis 1V1 replay, qualità grafica elevata, a 1920x1080. I test sulle prestazioni sono condotti utilizzando computer specifici e rispecchiano le prestazioni approssimative di iMac. Test condotti da Apple nell’aprile 2011 utilizzando unità iMac 27" di pre-produzione con processore Intel Core i7 a 3,4GHz e AMD Radeon HD 6970M, e unità iMac 27" in produzione con processore Intel Core i7 a 2,93GHz e AMD Radeon HD 5750, tutte configurate con 1GB di memoria grafica e 4GB di RAM. Portal v(4295)(400) testato con mydemo1.dem, qualità grafica massima, anti-aliasing 8x, filtro anisotropico 16x, a 2560x1440. Call of Duty 4 v1.7.1 testato con Timedemoambush, Timedemobog, Timedemopipeline, qualità grafica massima, anti-aliasing 4x, a 2560x1440. Half-Life 2: Episode Two v(4295)(400) testato con storm.dem, qualità grafica elevata, anti-aliasing 4x, filtro anisotropico 4x, a 2560x1440. StarCraft II v1.3.2.18317 testato con Metalopolis 1V1 replay, qualità grafica elevata, a 2560x1440. I test sulle prestazioni sono condotti utilizzando computer specifici e rispecchiano le prestazioni approssimative di iMac.
  4. Richiede un dispositivo iOS con FaceTime e connessione Wi-Fi o un Mac compatibile con FaceTime dotato di connessione internet e software FaceTime per Mac (in vendita separatamente). Non disponibile in tutte le aree geografiche.
  5. Per collegarsi a internet senza cavi è necessario disporre di un punto di accesso wireless e di un accesso a internet; spese a carico del cliente. In Italia l’utilizzo di AirPort fuori da una proprietà prevede la presentazione di una dichiarazione al Ministero delle Comunicazioni e il pagamento del relativo contributo.

Nessun commento:

Posta un commento