Post più popolari

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

sabato 17 marzo 2012

Creare una rete Wi-Fi

Wireless: tutti ne parlano, ma come facciamo ad installare una rete casalinga? Rapida guida generale, con le tecniche di base per allestirla al meglio!
In questo articolo vedremo quali procedure seguire per creare una rete Wireless e quali componenti hardware occorrano per realizzarla.

Wireless Local Area Network

La Wireless Local Area Network può essere considerata come equivalente alle reti locali (LAN) con la sola differenza che non sono cablate, quindi sono particolarmente adatte per gli edifici in cui non si possono stendere cavi. Si basano sullo standard IEEE 802.11x. Ne esistono diverse varianti, ma i più utilizzati sono IEEE 802.11b e IEEE 802.11g.
ProtocolloAnno di rilascioFreq. (GHz)Vel. tr. med.1Vel. tr. max2R. ind.3R. out.4
802.11 legacy19972,40.9220100
802.11a19995235435120
802.11b19992,44,31138140
802.11g20032,4195438140
802.11n200852,4, 57424870250
  • 1Velocità di trasferimento media (MBit/s)
  • 2Velocità di trasferimento massima (MBit/s)
  • 3Raggio di copertura all'interno di edifici
  • 4Raggio di copertura all'esterno
  • 5Questa versione è in attesa dell'Approvazione definitiva dall'IEEE(Institute of Electrical and Electronic Engineers)

Tipologia di reti

Esistono essenzialmente diverse tipologie di reti Wi-Fi e tra le più usate in ambito domestico troviamo:

Ad-Hoc mode

Ad-hoc_mode.gif

Infrastructure mode

Infrastructure_mode.gif

Dispositivi hardware Wi-Fi

Esistono diversi dispositivi di rete, che possiamo dividere nelle seguenti categorie:

Schede di rete

Sono le componenti di base, che servono per connettere tra loro i computer. Possono essere USB, pcmania e PCI.
      5422.JPG

      Access Point

      Sono dei dispositivi in grado di ricevere e trasmettere onde radio, necessari solo se si desidera collegare la rete Wireless con la rete tradizionale, ovvero quella cablata (lan). Esso funge da Bridge tra i due diversi tipi di topologie di rete. L'Access Point presenta, infatti, una porta che permette la connessione fisica, tramite cavo, ad una rete locale, per fornire alla struttura wi-fi l'accesso a Internet e la connettività alla rete cablata stessa.

      Router

      Letteralmente: "instradatore". Sono dispositivi di rete che si occupano diinstradare pacchetti tra reti diverse, non utilizzano il MAC address, ma l'indirizzo. A differenza del tipo di modello possono anche integrare un modem ADSL.

      Range extender

      Sono dispositivi in grado di captare i segnali delle reti wireless fuori portata e di amplificarli.

      Hardware necessario per la rete Ad-Hoc

      Questo tipo di collegamento può essere considerato simile a quello tramite cavo cross, quindi serve una scheda di rete (che in questo caso dovrà essere Wi-Fi) per ogni computer che deve essere messo in rete.

      Realizzazione della rete Ad-Hoc

      Per questo tipo di connessione, dobbiamo stabilire quale dei nostri computer sarà il server che fornirà i servizi e quali saranno i vari client a lui connessi.

      Configurazione del server

      La prima cosa da fare è creare una nuova rete, per condividere la connessione Internet (vedi anche l'articolo condividere la conessione a Internet), i dischi rigidi e le stampanti. Quindi dobbiamo andare in conessioni di rete e nel menu a tendina a sinistra, troveremo la voceInstalla una rete domestica o una piccola rete aziendale
      .In seguito comparirà la procedura di configurazione guidata. Visto che non abbiamo ancora creato la rete senza fili, apparirà una schermava che informa l'utente del fatto che la scheda di rete senza fili sia disconnessa. Basta barrare la casella ignora hardware di rete disconnesso per procedere. La schermata che comparirà dopo è molto importante perché ci permette di scegliere quale sia la struttura della rete e quindi il ruolo dei vari computer. Nel caso del server bisogna selezionare la prima voce.
      La schermata successiva chiederà quale connessione vogliamo condividere e in questo caso, dobbiamo selezionare la nostra connessione a Internet.
      Successivamente sarà chiesto in successione di decidere il nome del computer, affinché tutti i computer della rete possano vederlo, il nome della rete, che di default è MSHOME e che potete cambiare tranquillamente e per ultimo le impostazioni del firewall di Windows. Anche se lo avete disattivato, vi conviene selezionare la voce Attiva condivisione file e stampanti.
      Per ultimo appariranno la schermata di riepilogo, che riporta tutte le impostazioni della rete e un'altra schermata, dopo la fine della configurazione, che vi chiederà se volete creare un dischetto per installare una rete su altri computer che non hanno come sistema operativo Windows XP.

      Configurazione dei client

      La procedura di configurazione dei client e identica a quella per il server con l'unica differenza che quando vi chiederà il metodo di connessione, dovrete scegliere la seconda voce.

      Configurazione degli indirizzi IP

      Per quanto riguarda gli indirizzi IP, dovrete metter come fisso quello del server e dovrete impostare i client in modo che l'ottengano automaticamente (Connessioni di rete -> Scheda di rete -> Stato -> Proprietà -> Protocollo internet TCP/IP -> Ottieni automaticamente un indirizzo IP).
      Gli indirizzi saranno del tipo 192.168.n.n, dove n può variare da 0 a 255. Di solito si utilizza come indizzo del server 192.168.0.1.

      Creazione della rete senza fili

      Per prima cosa, dovete andare in connessioni di rete e selezionare la voce installa una rete senza file domestica o per una piccola azienda.
      Successivamente partirà la configurazione guidata, che ci chiederà quale nome vogliamo dare alla rete senza fili (SSID), che può anche essere diverso dal nome del gruppo di lavoro. Oltre al nome della rete, chiederà anche come vogliamo configurare le varie chiavi di accesso (WEP o WPA) per impedire accessi da parte di estranei alla rete senza fili.
      Finita la procedura guidata, dobbiamo andare in connessioni di rete, selezionare la connessione senza fili, ciccare col tasto destro su proprietà e, sotto la voce reti senza fili, si trovano tutte le reti senza fili. A questo punto dovete selezionare la rete appena creata e ciccare sulla casella proprietà. In fondo alla scheda, troverete la voce rete da computer a computer, che dovrete selezionare.

      Realizzazione della rete Infrastructure Mode

      La creazione di una rete Infrastructure Mode è molto più semplice, perché è gestita interamente dal router.
      Per prima cosa bisogna collegare il router alla rete elettrica e bisogna anche collegare il modem (nel caso che non abbia anche questa funzione).
      Solitamente per configurare il router, dobbiamo utilizzare il nostro browser. Gli indirizzi IP dei router, variano da modello a modello e possono essere del tipo 10.0.0.1, oppure 192.168.n.1. L'ndirizzo sarà comunque riportato nel manuale del router.
      Di seguito troverete la procedura d'nstallazione del mio router (USR5422), però le impostazioni generali sono valide per qualsiasi apparecchio.

      Avvio dell'installazione

      Per prima cosa, dobbiamo accedere alla pagina del router, digitando la password, che solitamente è admin. Sarà nostro compito cambiarla in seguito!
      da Robozeri e tutto 





      Nessun commento:

      Posta un commento