Post più popolari

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 4 luglio 2013

Arriva il Chromebook Google, il portatile per navigare in internet con il ChromeOS

Poco meno di due anni fa si era parlato di Chrome OS, il sistema operativo Google.
In questi giorni invece è stato annunciata la prossima uscita dei ChromeBook che saranno distribuiti in due diversi modelli da Acer e Samsung.
I ChromeBook sono dei netbook, ossia dei portatili più piccoli, con schermo da 11 pollici, che montano il sistema operativo ChromeOS.
Le particolarità uniche dei ChromeBook sono, fondamentalmente, tre:
1) I programmi non sono installati sul computer ma sono applicazioni web che si possono usare solo quando il computer è collegato a internet, in Wifi o in 3G.
2) Il sistema operativo è basato sul browser Google Chrome ed è fondamentalmente un pannello di lancio di applicazioni ed un browser per navigare sui siti internet ed aprire tutte le web-apps.
3) Su un ChromeBook non si potrà installare nessun programma, non ci saranno configurazioni da fare, manutenzioni, antivirus e tutto il sistema sarà gestito in remoto da Google stessa.

Il risultato è che questi Chromebook si avviano in 8 secondi netti e possono essere usati anche da persone completamente ignoranti in materia informatica senza che essi possano fare danni e senza che sia mai richiesta assistenza tecnica.
Applicazioni, giochi, foto, musica, filmati, video e documenti saranno conservati su internet e potranno essere aperti, letti o modificati da qualsiasi posto, senza doversi preoccupare di fare backup o di perdere file (anche se, come insegna il furto di dati alla Sony, tenere i file tutti online non garantisce esattamente sicurezza...).
Questo non significa che i file saranno però conservati solo online ma potranno essere anche salvati in locale, sulla memoria del computer.
Non è ancora chiaro come si potranno aprire i file salvati in locale, nel senso che, ad esempio, se un PDF sarà aperto nel lettore del browser Chrome, per ascoltare musica o vedere un film dal ChromeBook ci sarà di sicuro un lettore multimediale integrato che funziona anche offline.

Altra caratteristica, per ora solo pubblicizzata, è il fatto che la batteria del Chromebook durerà un intero giorno, con una singola carica.
non ci sarà quindi bisogno di portare un cavo di alimentazione quando si va in giro.
Siccome poi saranno dotati di connettività 3G, oltre che Wifi, possono collegarsi a internet da ovunque, come se si utilizzasse uno smartphone.
Al centro di ogni Chromebook c'è il browser web Chrome ma il sistema è basato su una famosa distribuzione Linux chiamata Gentoo.

A quanto sembra (ma non ci sono comunicazioni al riguardo), il sistema operativo ChromeOS che sarà all'interno dei ChromeBook, non sarà scaricabile, nè gratis nè a pagamento perchè sarà legato all'hardware dei portatili venduti.
Tuttavia, chi vuole provare il sistema operativo google ChromeOS, invece di scaricare il Chrome OS Beta, può scaricare la versione opensource, gratuita e compatibile con tutti i computer Vanilla ChromeOS che si può installare su VMWare, VirtualBox oppure su una Penna USB.
Da un altro articolo, le istruzioni per installare ChromeOS Vanilla su penna USB.
Ricordo anche che ChromeOS non è l'unico sistema operativo leggero e fatto ad applicazioni web, si può infatti già scaricare gratis Joli OS oppure usare un Browser PC,

L'informazione che interesserà molti è la data di uscita del ChromeBook che sarà acquistabile in Italia e nel Mondo a partire dal 15 Giugno.
In Italia, per ora sembra sarà distribuito da PixMania e da Tre che fornirà sicuramente gli abbonamenti per connettersi (5 Euro per 3 GB come da tariffa Superinternet).
Il prezzo dei due modelli acquistabili dovrebbe essere: per l'Acer 350 Euro e il Samsung 429 Euro.
Come scritto nel Googleblog, negli USA ed anche in Italia ci saranno abbonamenti per aziende e studenti, 28 Dollari al mese per le imprese e 20 Dollari per la scuola.
Sul sito Webnews abbiamo le schede dei ChromeBook Acer e Samsung.

In attesa dell'uscita, è possibile leggere maggiori informazioni e guardare i videodimostrativi sulla pagina web ufficiale in italiano del ChromeBook di Google, dove si può anche lasciare il proprio indirizzo Email per essere avvertiti sul dove e quando si potrà effettivamente comprare il computer targato Google.




Nessun commento:

Posta un commento